WikiExpo enciclopedia Expo fiera di Milano

WikiExpo è un aggregatore di contenuti crowd-sourced che registrerà e memorizzerà tutti gli eventi e le conferenze che avranno luogo in occasione dell’Esposizione Universale di Milano. Il progetto condiviso nasce all’interno del Food Innovation Program, Master di Secondo Livello, programma altamente innovativo che coinvolge una ventina di studenti meritevoli provenienti da tutto il mondo e che rappresenteranno l’avanguardia nel campo dell’innovazione alimentare e cibo e del design thinking. Il programma è stato fondato dall’Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE), il Future Food Institute di Bologna (FFI) e Institute for the Future di Palo Alto, California (IFTF). WikiExpo mapperà la creazione di nuove conoscenze, progetti di ricerca, innovazioni e, soprattutto, eventi e seminari che si svolgeranno all’interno di Expo da maggio a ottobre 2015. La piattaforma sarà curata da un team internazionale, selezionato e gestito in collaborazione con il Food Innovation Program, e coinvolgerà anche giovani giornalisti, appassionati di cibo, borsisti del Future Food Institute e, naturalmente, il pubblico generale. WikiExpo è una piattaforma open-source, con un layout innovativo ottimizzato per i dispositivi mobili in modo che tutti i collaboratori possano caricare contenuti direttamente presso il sito dell’Expo. Insieme a una lista ottimizzata degli eventi, i dati sono mappati visivamente usando Mappr, una piattaforma per la visualizzazione in rete e la narrazione dei dati. La mappa è divisa in una serie di sezioni che rappresentano le diverse categorie d’interesse, tra cui: i diversi corsi/seminari, l’educazione alimentare, la sostenibilità, l’alimentazione, l’innovazione e la tecnologia, la produzione alimentare, il cambiamento climatico, la sicurezza alimentare, la distribuzione e l’agricoltura.

Archivum Secretum Vaticanum l’archivio dei Papi

L’Archivio Segreto Vaticano è l’archivio dei Papi, svolge la propria specifica attività di custodia e valorizzazione degli atti e dei documenti che riguardano il governo della Chiesa universale, offrendo un servizio principalmente al Romano Pontefice e alla Santa Sede e, in seconda istanza, agli studiosi, senza distinzione di paese e religione. L’attuale denominazione Archivio Segreto Vaticano è attestata per la prima volta alla metà del ’600 e oggi come allora qualifica l’archivio privato (secretum) del papa, che vi esercita in prima persona la suprema ed esclusiva giurisdizione. Il patrimonio documentario conservato nei suoi vasti depositi copre un arco cronologico di circa dodici secoli (sec. VIII-XX), è costituito da oltre 600 fondi archivistici e si estende per 85 km lineari di scaffalature, collocate, fra l’altro, nel Bunker, un locale su due piani, ricavato nel sottosuolo del Cortile della Pigna dei Musei Vaticani. Da quando papa Leone XIII, nel lontano 1881, ne aprì le porte agli studiosi, l’Archivio Segreto Vaticano è divenuto un centro di ricerche storiche fra i più importanti e celebri al mondo. Secondo una prassi invalsa a partire dal 1924, il papa concede il libero accesso ai documenti per pontificati: attualmente il limite cronologico di consultabilità è posto alla fine del pontificato di Pio XI (febbraio 1939). Nondimeno, in deroga a questa consuetudine, Paolo VI, fin dalla chiusura dei lavori conciliari nel 1965, rese accessibile agli studiosi l’Archivio del Concilio Vaticano II (1962-1965); Giovanni Paolo II ha aperto alla consultazione il fondo Ufficio Informazioni Vaticano, Prigionieri di Guerra (1939-1947), e, da ultimo sono stati messi a disposizione dei ricercatori il fondo Commissione Centrale per l’Arte Sacra in Italia (1924-1989) e il fondo Censimento degli Archivi Ecclesiastici d’Italia (1942).

The Disney Compendium enciclopedia disneyana

The Disney Compendium è l’enciclopedia disneyana prodotta da La Tana del Sollazzo. Qui potete trovare liste, bozzetti, recensioni e curiosità sulle più belle opere firmate Disney. Perché The Disney Compendium? Il marchio Disney ci accompagna sin dalla nascita. Che si tratti di giocattoli, letture o intrattenimento televisivo, è praticamente impossibile non entrare in contatto con i prodotti della casa del Topo nei primi anni di vita. È un segnale della grandissima popolarità raggiunta dall’azienda in questione, e il motivo per cui dopo un secolo la company è ancora sulla cresta dell’onda. Tuttavia penetrare così tanto nell’immaginario popolare provoca un effetto collaterale piuttosto sgradevole: venire dati per scontati. Succede quindi che con la crescita si tenda a dimenticare il valore di queste opere, salvo poi riscoprirle tardivamente, oppure, nel peggiore dei casi, prenderne volutamente le distanze. Da parte sua la company è ormai cresciuta a tal punto che spesso e volentieri attua strategie di marketing che impediscono al pubblico di capire il valore artistico che si cela in questi lavori. Insomma, Disney è conosciuto, ma raramente viene capito. Il più celebre dei fraintendimenti riguarda i Walt Disney Animation Studios, pietra fondante di questo regno multimediale, le cui opere vengono troppo spesso confuse con quelle delle altre filiali. Per far finalmente chiarezza su questo ed altri aspetti nasce The Disney Compendium.

Cocktail Flow enciclopedia dei cocktail

Cocktail Flow è l’enciclopedia dei cocktail, dove puoi trovare all’interno schede complete e dettagliate (immagini, preparazione, ecc..), dedicate ad ogni singolo cocktail con relativi ingredienti ed indicazioni su come creare il cocktail. Molto spesso vogliamo creare dei cocktail e dobbiamo cercare in Internet per trovare tutte le informazioni necessarie, grazie a Cocktail Flow si ha la possibilità di avere a portata di mano molti dettagli e suggerimenti riguardo alla preparazione dei cocktail. Puoi inoltre filtrare la ricerca e renderla unica in base agli ingredienti, in questo modo crei velocemente il tuo cocktail ideale a seconda di ciò che hai a casa.

OSHwiki sicurezza e salute sul lavoro

OSHwiki è un’enciclopedia collaborativa online che contiene informazioni accurate ed affidabili in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL). Chiunque può accedere a OSHwiki, consultare, seguire e condividere articoli e gli autori accreditati possono fornire in modo rapido e semplice il proprio contributo a questo corpo di conoscenze in costante sviluppo. Speriamo, inoltre, che OSHwiki promuova una cultura partecipativa, suggerendo alla comunità SSL una strategia ideale per creare reti e costituire collaborazioni e sinergie.

Vikidia enciclopedia scritta dai bambini

Vikidia è un’enciclopedia scritta dai bambini. Questo è ciò che la differenzia da Wikipedia. Qui si può partecipare con la classe intera, con un gruppo o individualmente (per questo si consiglia di creare un account). Le regole e l’organizzazione sono molto simili a Wikipedia. Vikidia è scritta per bambini dagli 8 ai 13 anni, ma non solo. Gli adulti con difficoltà di apprendimento, quelli che vogliono imparare l’italiano o semplicemente coloro che cercano una semplice presentazione di qualcosa che non conoscono. Un articolo di Vikidia può anche essere una versione ridotta e semplificata di un articolo di Wikipedia. Vikidia è un sito web interattivo nato con lo scopo di creare un’enciclopedia per bambini da 8 a 13 anni nel ruolo di lettori e redattori. Vikidia è un’enciclopedia libera partecipativa, fatta per e dai bambini. Internet è uno strumento utile per trovare e scambiare informazioni. Qui i bambini possono partecipare alla costruzione e al miglioramento del sito, aggiunta di immagini e modifica di articoli, e gradualmente imparare ad utilizzare gli strumenti disponibili per migliorare l’enciclopedia. È possibile utilizzare Vikidia per trovare informazioni, documenti e presentazioni. Vikidia non è mai finita. È sempre possibile fare qualcosa, ad esempio: correggere gli errori, aggiungere informazioni o creare elementi. Gli insegnanti possono contribuire a migliorare l’enciclopedia insieme a studenti della stessa scuola. Mentre si lavora, possono parlare con gli altri partecipanti in merito al progetto. Più persone collaborano a Vikidia, più velocemente cresce l’enciclopedia, per diventare una buona fonte di informazioni su vari argomenti.

WikiChampagne enciclopedia Champagne

WikiChampagne è un’enciclopedia dello Champagne, una ricca miniera di informazioni sull’argomento, qui, oltre a trovare una succinta ma piacevole introduzione allo Champagne, troverete un approfondito elenco dei tanti marchi e delle molteplici Cuvée prodotte e commercializzate nel mondo. Inoltre tale esposizione avrà la possibilità, da parte della produzione, di attuare possibili modifiche e apportare  ritocchi o eventuali correzioni. Lo champagne dalla A alla Z. WikiChampagne è un progetto di Ezio Falconi.

Enciclopediadellabirra cultura della birra

Enciclopediadellabirra è un sito web dedicato alla divulgazione della cultura della birra, con lo scopo di valorizzare le produzioni di questa bevanda e contribuire alla diffusione di un corretto stile di consumo e di sana alimentazione. Enciclopediadellabirra è nato e si sviluppa con la mission di fornire ad ogni consumatore, internauta una informazione gratuita, libera, corretta, indipendente ed aperta al confronto. Ogni lettore può inviare il proprio contributo. Le sezioni dell’enciclopedia sono curate da esperti del comparto agroalimentare, con particolare riferimento al settore brassicolo ed enologico, che mettono a disposizione le proprie conoscenze e la propria passione a servizio dell’informazione del consumatore.

Ammappalitalia percorsi e tracciati italiani

Ammappalitalia è un progetto nato dalla scommessa che tutta l’Italia sia percorribile a piedi, senza macchina, senza nemmeno prendere un treno o un bus. L’idea è che ognuno di noi può condividere i percorsi a piedi che conosce. Una mappatura del nostro territorio, tale da esclamare appunto: ammappa l’Italia. Ammappa l’Italia è un servizio collettivo, il che significa che ognuno di noi può partecipare alla sua lenta costruzione. L’argomento che tratta è la percorribilità a piedi del territorio italiano. In che modo lo fa? Semplicemente mettendo a disposizione di tutti la descrizione dei percorsi che ognuno di noi conosce. Così come Wikipedia è un’enciclopedia del sapere costruita da utenti di ogni parte del mondo, così Ammappa l’Italia è un’enciclopedia, libera e gratuita, dei sentieri, delle strade bianche, delle mulattiere, che solo le persone del luogo conoscono e che, condivisi, permettono di organizzare anche trekking di più giorni per le campagne italiane e di passare da un paese all’altro senza necessariamente comprare libri di sentieristica (spesso difficilmente acquistabili se non in loco). In poche parole è un archivio aperto e in lenta costruzione dei percorsi, una sorta di Cammino di Santiago, ma che si crea dal basso e a costo zero. Altra differenza con il cammino di Santiago è che mappare un territorio significa creare una rete di percorsi, componibili a piacimento, e non soltanto un tracciato. Attualmente il sito è nella sua fase iniziale. Per ora dunque è un archivio di percorsi con alcune informazioni di base (durata, difficoltà, percorribilità etc..), e una descrizione scritta.

Estatica enciclopedia musica italiana

Estatica è l’enciclopedia di musica italiana e cultura. Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, eBooks. Inoltre: classifiche dei migliori dischi italiani e stranieri, articoli su artisti stranieri, viaggi, cultura, ecc.. Nata nel 1994, negli anni ha subito vari mutamenti, che l’anno vista percorrere una distribuzione iniziale su floppy disk (Internet all’epoca era agli albori e in Italia non c’era neanche nelle università), per poi passare al cd-rom, In ultimo si è trasformata in applicativo web, la versione attuale. Estatica è basata su Symfony2, potete visualizzare il sito con ogni tipo di dispositivo: cellulare, tablet, computer desktop, portatile e televisore full hd.