Divulgazione della chimica in Italia e nel mondo

DivulgazioneChimica è un’iniziativa pensata e supportata dall’Associazione Culturale Chimicare un’organizzazione no-profit che ha per finalità primaria quella della diffusione e della promozione della cultura della chimica specie fra gli addetti ai lavori, con lo scopo di presentare una vetrina selezionata, organizzata ed unitaria sulle iniziative scientifiche destinate ad un pubblico non specialistico. Divulgazione, formazione, editoria, intrattenimento, dibattito e quant’altro, pensato per gli adulti ma anche per i più piccini, in qualsiasi forma o luogo fisico, purché a contenuto scientifico. DivulgazioneChimica è organizzato in 4 sezioni separate, che fanno capo ciascuna ad un differente gruppo di redazione:

  • dall’Italia
  • dal Mondo
  • dall’associazione Chimicare
  • dal concorso “Parlar di Chimica”

Tutti, associati e non, possono segnalare iniziative di divulgazione della chimica e delle scienze in generale, in Italia e nel mondo scrivendo alla redazione (vedi pagina contatti). Se sei interessato ad una collaborazione strutturata e continuativa, ovviamente sempre senza finalità di lucro.

LaRicercaScientifica database online di scoperte mediche

LaRicercaScientifica è un database online di scoperte mediche e ricerche scientifiche realizzate negli ultimi anni. Qui puoi conoscere tutte le ricerche più recenti, le scoperte scientifiche più interessanti, le novità della ricerca scientifica su cancro, tumori, salute ed alimentazione. Lo scopo del portale online de LaRicercaScientifica è quello di raccogliere i nuovi prodotti della ricerca medica, catalogarli e portarli alla conoscenza di tutti. LaRicercaScientifica si pone come obiettivo quello di catalogare e dare la giusta enfasi alle recenti ricerche scientifiche, portate avanti seguendo una particolare metodologia di lavoro, sulle quali Università e centri ricerca del mondo hanno condotti studi per portare alla luce, dopo lavori estenuanti (per i quali bisogna dare credito), risultati e conclusioni inattese, non meno utili e il più delle volte contrastanti (in maniera evidente) con altre ricerche precedentemente pubblicate. D’altronde si sa la scienza è una materia esatta, si, ma sempre fino ad una prova contraria…

Gloria accesso libero telescopi robotici

GLORIA (GLObal Robotic telescopes Intelligent Array for e-Science) è un progetto europeo, una rete, ad accesso libero, di telescopi robotici su larga scala. Esso permetterà agli utenti di raccogliere immagini e partecipare in modo attivo al loro utilizzo scientifico. GLORIA è finanziato dal settimo programma quadro con l’obiettivo di dar vita a una sorta di astronomia 2.0: condivisione via rete dei telescopi e accesso libero agli appassionati del cielo di tutto il mondo, per fare tutti insieme una scienza dal basso senza spostarsi dal proprio computer. Non più solo lo scampolo di cielo sopra le nostre teste, ma l’intera volta celeste. Da osservare con telescopi professionali e non, gratuitamente e su base meritocratica. Tutto grazie a una rete di telescopi robotizzati sparsa per il globo e a una piattaforma software per la raccolta e la valutazione peer-to-peer delle proposte d’osservazione. Esattamente come avviene per chi è astronomo di professione.

Link2Universe portale notizie di astronomia

Link2Universe è un portale dedicato alle più fresche notizie dal mondo dell’astronomia. Link2Universe si pone come obbiettivo quello di tenervi in contatto con i più recenti sviluppi dal mondo della ricerca all’interno della grande famiglia di scienze che ruota intorno all’astronomia. In Link2Universe si parla di cosmologia, astrofisica, astrobiologia, della ricerca nel campo degli esopianeti, fino agli studi dell’evoluzione stellare. Ma si parla anche di geologia e climatologia planetaria, di esplorazione spaziale e dei corpi più esotici che popolano il nostro cosmo, come buchi neri, quasar, pulsar… Oltre a questo, troverete molti articoli sugli sviluppi delle scienze alla base degli studi di cui prima si accennava: la fisica (insieme anche alla fisica quantistica), la chimica, e persino la matematica. Grazie a Link2Universe, inoltre, potrete seguire giorno per giorno gli sviluppi delle più importanti missioni spaziali che stanno esplorando il sistema solare e l’universo intero.

CogniFit scopri e migliora te stesso

CogniFit è una tecnologia scientificamente convalidata per l’allenamento del cervello che permette di valutare le abilità cognitive e ti dà una formazione del cervello. CogniFit è un rivelatore principale di addestramento online del cervello che usa dei programmi conoscitivi. Le applicazioni di CogniFit possono essere gratuite o a pagamento. Ogni applicazione ha un prezzo fissato in neuroni (moneta di Cognifit). Dovete avere abbastanza neuroni per sbloccare le applicazioni. Per ricevere neuroni doverete allenarvi. Quanto più ci si allena, tanti più neuroni si ottengono nel tempo, cosa che vi permetterà di sbloccare numerose funzionalità della piattaforma. La piattaforma di forma fisica del cervello di CogniFit offre una serie di applicazioni che riguardano una vasta gamma di domini conoscitivi importanti quali la memoria, la concentrazione ed il coordinamento. Il sito web è disponibile in 7 linguaggi differenti compreso inglese, spagnolo, francese, italiano, tedesco, brasiliano ed il portoghese. In questo periodo allenare il cervello è un dovere.

Akkademika social network scientifico

Akkademika è il social network del mondo scientifico e accademico italiano, porte aperte a tutti gli studiosi e i ricercatori interessati ad entrare nella nuova community. Akkademika ti permette di creare i tuoi gruppi di ricerca o di partecipare a quelli che trovi interessanti. Tieniti al passo con la ricerca scientifica: segui e condividi conferenze, congressi, pubblicazioni e opportunità di lavoro. Fai sapere agli altri a cosa stai lavorando: presenta le tue pubblicazioni e le tue ricerche e condividi la tua esperienza. Fai conoscere il tuo lavoro in tutto il paese. Coinvolgi i tuoi colleghi e interagisci con altri ricercatori.

CercoScienza divulgazione scientifica

CercoScienza è un motore di ricerca degli articoli pubblicati dai siti che si occupano di scienza o di divulgazione scientifica in lingua italiana. Questo sito è un nuovo progetto risultato dell’esperienza maturata dalla gestione del Blog verascienza.com e nasce con lo scopo di aiutare ancor più la diffusione dell’informazione scientifica offerta nel nostro paese, proponendo in modo facile ed efficace la possibilità di effettuare in maniera unificata ricerche sull’immenso patrimonio di informazioni pubblicato negli ultimi anni online da maggiori siti di informazione scientifica. Con l’aumentare delle informazioni, sta diventando sempre più complicato riuscire a trovare quello che realmente si vuole.  CercoScienza è un motore di ricerca specializzato che filtra su un numero definito di siti selezionati fornendo i risultati più pertinenti. Se sei una persona che si occupa di scienza, possiedi un blog o un sito di divulgazione scientifica e vuoi far apparire il tuo sito nei risultati di ricerca, contatta lo staff di CercoScienza.

RepRap stampa oggetti tridimensionali

RepRap è una stampante, collegabile ad un normale computer, in grado di stampare oggetti tridimensionali. Anziché stampare inchiostro su fogli di carta, questa stampante 3D produce oggetti tridimensionali, reali e solidi. Per avere un’idea della robustezza, potete immaginare qualcosa di simile ai mattoncini lego. Potreste realizzare molti oggetti utili, ma sopratutto potreste anche realizzare la maggior parte delle parti necessarie a costruire un’altra stampante 3D. Avreste, in pratica, una macchina in grado di replicarsi! RepRap è l’abbreviazione di Replicating Rapid-prototyper (prototipatore rapido replicante). Questa stampante 3D costruisce gli oggetti depositando strati di materiale plastico nella giusta sequenza, uno sull’altro. Si tratta di una tecnologia già esistente, ma le macchine commerciali sono molto costose (decine di migliaia di euro), e sopratutto non sono in grado di replicarsi. Il team RepRap sviluppa e rende disponibili i progetti per una macchina molto più economica, che ha anche la particolarità di essere in grado di replicare la maggior parte dei suoi componenti (il costo dei materiali si aggira intorno a 500 euro). In questo modo può essere disponibile per comunità o per individui, sia nei paesi in via di sviluppo che nei paesi più sviluppati. Se avete una macchina RepRap, potete anche usarla per fabbricarne un’altra per un amico: infatti, seguendo i principi del movimento free software. Tecnicamente RepRap è una stampante 3D a estrusione. In questo tipo di stampante, la materia prima è tipicamente un polimero, in forma di filamento, immagazzinato in “rocchetti” da decine o centinaia di metri. Da questi rocchetti, durante la stampa, il filamento viene mano a mano srotolato e inserito nell’estrusore, il quale fonde il materiale plastico “in transito” e, attraverso un ugello, lo deposita su un piano. Il materiale fuso, raffreddandosi rapidamente, solidifica nella posizione in cui è stato depositato realizzando, strato dopo strato, un oggetto tridimensionale.

Funsci sito web scienziati dilettanti

Funsci (Fun Science Gallery) è il sito per lo scienziato dilettante. Qui troverete le istruzioni per costruire strumenti scientifici con materiali di facile reperimento e poco costosi. I progetti comprendono istruzioni per realizzare cannocchiali, microscopi, batterie, indicatori siderali, e molti altri strumenti. Troverete inoltre programmi per l’analisi lessicale di testi e per la determinazione della loro leggibilità. Troverete infine informazioni per svolgere numerose altre attività scientifiche. Fun Science Gallery propone attività pratiche per aiutarvi ad imparare la scienza divertendovi. Le attività pratiche hanno il vantaggio di mobilitare molte delle nostre facoltà e non solo quelle legate al linguaggio. Esse hanno anche l’importante funzione di motivare i giovani verso la scienza. Fun Science Gallery si rivolge a tutto al mondo degli scienziati dilettanti, formato da ragazzi e adulti pieni di curiosità, affascinati dalla natura, dalla scienza e dalla tecnologia. Si rivolge anche al mondo della scuola e si sforza di produrre articoli direttamente utilizzabili per ricavarne lezioni di laboratorio o per svolgere attività pratiche per esercitare importanti funzioni didattiche.

Scientix educazione scientifica europea

Scientix la comunità per l’educazione scientifica in Europa, nasce per facilitare la regolare disseminazione e condivisione del know-how e delle buone pratiche nell’insegnamento delle scienze in tutta Europa. Scientix è aperto a insegnanti, ricercatori, responsabili delle politiche, soggetti locali, genitori e chiunque sia interessato all’educazione scientifica. Scientix raccoglie i materiali didattici e le relazioni sulle ricerche che provengono dai progetti europei per l’educazione scientifica finanziati dall’Unione Europea nell’ambito del 6° e 7° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico (Direzione Generale della Ricerca), del Programma per l’Apprendimento Permanente (Direzione Generale dell’Istruzione e della Cultura) e di altre iniziative. Attraverso vari servizi online e off-line Scientix vuole creare una comunità coinvolgente per i suoi utenti, il progetto Scientix è stato varato a dicembre 2009 e il sito web è stato lanciato a maggio 2010, Scientix è gestito da European Schoolnet (EUN) per conto della Commissione Europea (Direzione Generale della Ricerca).