Vulnerabilità controllo ActiveX Microsoft Video

Trend Micro segnala una vulnerabilità nel controllo ActiveX Microsoft Video che mette a rischio gli utenti di Internet Explorer e può  permettere a un hacker di assumere il controllo a distanza del PC di un utente senza richiedere alcun intervento da parte di quest’ultimo. Secondo il bollettino Microsoft Security Advisory #972890  un malintenzionato potrebbe sfruttare questa vulnerabilità convincendo l’utente a visitare un sito Web o un messaggio email HTML appositamente predisposti. Questa vulnerabilità non presenta alcun rischio se si utilizza Windows Vista. Circa 967 siti Web cinesi sono stati infettati da uno script che attira gli utenti in varie ridirezioni successive fino a scaricare un file JPG contenente il codice che sfrutta la vulnerabilità in oggetto, identificata da Trend Micro come JS_DLOADER.BD. La minaccia però potrebbe estendersi rapidamente ad altre zone del mondo. Dopo essere stato attivato, lo script scarica un altro malware noto come WORM_KILLAV.AI che disabilita e fa terminare i processi antivirus presenti nel sistema procedendo quindi a installare ulteriore malware.

 

Sistemi colpiti

 

Windows XP Service Pack 2 e Windows XP Service Pack 3

Windows XP Professional x64 Edition Service Pack 2

Windows Server 2003 Service Pack 2

Windows Server 2003 x64 Edition Service Pack 2

Windows Server 2003 con SP2 per sistemi basati su Itanium

 

Azioni consigliate

 

Accertarsi che i prodotti per la sicurezza Trend Micro siano aggiornati (CPR 6.252.03 o superiore). I prodotti Trend Micro dotati di tecnologia di Web Reputation sono attualmente in grado di bloccare gli url pericolosi associati a questa vulnerabilità.

Ulteriori Consigli

Microsoft Security Advisory (972890)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
= 5 + 8