WebArchia la democrazia diretta simulata

WebArchia è un gioco, un esperimento, una simulazione di democrazia diretta in cui gli utenti partecipano alla formazione delle leggi, è possibile proporre nuove leggi, modifiche agli articoli e votare le proposte degli altri utenti. Con un sistema a punti che premia gli utenti in base ai risultati delle votazioni, il cittadino della webarchia vede crescere la propria popolarità, fino a diventare un leader, nelle singole aree tematiche o sull’intero sistema. Le regole del gioco, eccone alcune in evidenza:

  • Per ogni singolo articolo di legge è associato il suo autore, tuttavia i contenuti delle leggi, delle proposte di legge e degli articoli della Webarchia, sono da considerarsi di dominio pubblico, così come sottoscritto dagli utenti all’atto dell’iscrizione, secondo i termini e le condizioni di utilizzo. Chiunque può copiarli e utilizzarli come desidera.
  • Inserire nuove proposte di legge o emendamenti, ha un costo in punti, all’atto dell’iscrizione ogni utente ne riceve 60 con cui può iniziare a collaborare alla formazione delle leggi. Se alle votazioni vincono i SI, l’autore viene premiato, altrimenti perde i punti spesi.
    Si acquistano punti anche partecipando alle votazioni, mentre si viene penalizzati se non si partecipa alle votazioni sulle proposte degli altri utenti.
  • Se una legge non ti piace, puoi proporre un emendamento su un articolo della stessa, oppure un nuovo articolo che verrà aggiunto in coda a quelli presenti. Proporre una modifica su un articolo di legge, e la sua eventuale approvazione ai voti, implica la sostituzione del testo del vecchio articolo con quello nuovo. Bisogna quindi tener presente che il testo inserito, deve avere un senso compiuto e logico all’interno della legge, perchè ne farà parte a tutti gli effetti.
  • E’ possibile inserire leggi che trattano gli stessi temi e palesemente simili tra loro. Non si vuole emulare in tutto un sistema legislativo ma collezionare idee da condividere e migliorare. Due leggi simili, sono due entità diverse, che vivono di vita propria. Allo stesso modo sono accettate leggi che esprimono concetti completamente contrari ad altre ed in pieno contrasto.

Il sistema tiene traccia di chi ha votato e il conteggio dei voti ma non la preferenza espressa, come in ogni votazione che si rispetti il voto rimane segreto.

*sito web non più attivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
= 5 + 8